Contenuto

Come partecipare a un'asta

Domanda in carta legale con indicazione del bene, del prezzo offerto e dei termini di pagamento, da presentare in busta chiusa del giorno antecedente la vendita; nella busta va inserito anche un assegno circolare non trasferibile di importo pari al 10% del prezzo offerto, quale cauzione, che verrà  trattenuta in caso di revoca dell'offerta.

Nel caso di più lotti di tipologia omogenea nella stessa procedura, l'interessato all'acquisto di un solo lotto può formulare offerte d'acquisto per più lotti allegando un solo assegno circolare corrispondente alla cauzione richiesta per il lotto di maggiore valore, espressamente subordinando l'efficacia delle offerte relative ai lotti, la cui gara si svolge successivamente, alla mancata aggiudicazione a loro favore del lotto precedentemente posto in vendita.

Nella domanda l'offerente deve indicare le proprie generalità allegando fotocopia doc. identità, ovvero misura camerale per le società,  il proprio cod. fisc., se intende avvalersi dell'agevolazione fiscale per la 1^ casa e, nel caso in cui sia coniugato, se si trova in regime di separazione o comunione dei beni.

Sulla busta deve essere indicato solo lo pseudonimo o motto dell'offerente (che consenta allo stesso l'identificazione della propria busta al momento dell'apertura della gara), la data della vendita e il nome del Giudice senza nessuna altra indicazione (né come del debitore o del fallimento, né bene per cui è stata fatta l'offerta). Prima di fare l'offerta leggere la perizia e l'ordinanza del Giudice.

A chi intestare l'assegno
A nome di "Procedura" aggiungendo le parole in calce ad ogni annuncio dopo l'indicazione Rif. per es. PROCEDURA N.RO 50/90 R.G.E.

Come visitare l'immobile
Rivolgersi al curatore o al custode giudiziario indicati in calce all'annuncio

Banner pubblicitario. Link esterno al mensile digitale dell'edizione calabra. Il contenuto potrebbe essere NON accessibile.
Sito realizzato da Semeru s.r.l.